Jump to content

[1989]-[IC 656]-[Colombo]-[Genova Brignole - Milano Centrale - Venezia Santa Lucia]


Recommended Posts

IC 656 "Colombo" Genova Brignole - Milano Centrale - Venezia Santa Lucia

 

large.ETR242-IC656CristoforoColombo-Ge-Ve_LuigiIorio-19890424.jpg.535a7ef1174cfc462823d7dd70073bb3.jpg

 

Treno fotografato lungo la linea "Succursale dei Giovi" nel territorio del comune di Mignanego (GE), pressi della località Paveto, il 24 aprile 1989.

In corso di validità FS FERROVIE ITALIANE - IL TRENO EDIZIONE INVERNALE 25 SETTEMBRE 1988 - 27 MAGGIO 1989 - ORARIO UFFICIALE volume due, valido dal 25/09/1988 al 27/05/1989.

Riferimento:

- quadro orario 60 Genova - Voghera  - Bressana Bottarone - Pavia - Milano 

- quadro orario 55 Milano - Treviglio - Verona - Vicenza - Padova - Venezia

 

Genova Brignole (p. 7.18)

Genova Piazza Principe (a. 7.23 - p. 7.26)

Milano Centrale (a. 8.50 - p. 9.00) - da Milano assume numero 657

Verona Porta Nuova (a. 10.18 - p. 10.21)

Padova (a. 11.08 - p. 11.10)

Venezia Mestre (a. 11.30 - p. 11.32)

Venezia Santa Lucia (a. 11.40)

 

 

Servizio di sola prima classe con prenotazione obbligatoria del posto ed un limitato numero di fermate per questo IC espletato con un filante ETR 242, che nella tratta da Genova a Milano offre servizio diretto "no stop", non effettuando le fermate di solito previste per i treni InterCity nelle stazioni di Voghera a Pavia.

 

A titolo di pura curiosità, dopo anni di assenza dei collegamenti diretti dalla Liguria verso Veneto e Friuli Venezia Giulia, da qualche tempo è attivo un servizio FrecciaRossa da Genova Brignole a Venezia Santa Lucia, ovvero il FR 9710/9711

A differenza del treno protagonista di questa scheda, tra Genova e Milano è prevista la fermata in servizio viaggiatori a Pavia, mentre da Milano a Venezia si aggiungono le fermate a Milano Rogoredo, Brescia, Peschiera e Vicenza, con la limitazione di viaggiatori solo in salita a Genova Piazza Principe e solo in discesa a Venezia Mestre, che non era prevista per l'IC 656.

Il tempo di percorrenza è di quattro ore e undici minuti (contro le quattro ore e ventidue primi impiegati dal 656), il maggior numero di fermate è bilanciato dal poter percorrere una tratta ad Alta Velocità da Milano a Brescia. Da Genova a Milano un'ora e trentasette minuti di percorrenza, contro un'ora e trentadue dell'IC 656 (che non effettuava fermate intermedie): su linea tradizionale le prestazioni sono giocoforza del tutto equivalenti.

 

Sempre a titolo di curiosità, l'organizzazione dei quadri orario delle edizioni di quegli anni.

Il quadro 60 vedeva come "tronco" principale la tratta Bressana Bottarone - Pavia - Milano, nel nodo d Bressana confluiva il traffico sia della tratta organizzata come Genova - Voghera - Bressana, che della Broni - Stradella - Bressana.

Accorpati in un'unico quadro quindi sia i treni di una direttrice principale (Genova-Milano), che di una linea a stretto carattere locale, la Broni-Stradella-Bressana, che mette in comunicazione le linee Genova-MIlano e Piacenza-Torino (e che all'epoca veniva utilizzata anche come instradamento - senza fermate in servizio viaggiatori - per espressi diretti a Milano e provenienti dalla Bologna - Piacenza. Tale soluzione è proseguita fino agli anni 2000 ed abbandonata prima della definitiva soppressione dei servizi viaggiatori classificati come Espressi).

 

  • Like 4
Link to comment
  • Cancio changed the title to [1989]-[IC 656]-[Colombo]-[Genova Brignole - Milano Centrale - Venezia Santa Lucia]
×
×
  • Create New...