Jump to content

Modelli superdettagliati


morenos

Recommended Posts

20 minutes ago, jango said:

Ma quanti poly avrà .....????  :mandibola:..... e i carrelli sono minimo 2.....:scimmia:

 

Alla faccia dell' iperdettaglio... si possono pire contare i chiodi....

 

Sono dei  Minden Deutz ? Meno male che la ex Fiat  abbia cancellato dalla faccia questo modello con il suo carrello che poi si e' diffuso nel resto dell'europa e copiato anche da altri costruttori...

 

Link to comment

Miliardi di poly per gli scalini traforati (freccia verde) e niente smooth sulle ruote e su alcune parti curve (frecce rosse)? Smooth peraltro usato a piene mani per altri elementi curvilinei (a meno che anch'essi non abbiano qualche altro milione di poly) :bho:

imageproxy.jpg.2aafbef9bd83caa9d6565aa0e758267f.jpg

 

@sidew Non è un Minden-Deutz, è sicuramente un carrello motore. Sembrerebbe un carrello di loco americana, ma le ruote a raggi escludono questa possibilità. :bho:

 

:ciao:

Link to comment
Cita

Miliardi di poly per gli scalini traforati (freccia verde) e niente smooth sulle ruote e su alcune parti curve (frecce rosse)?

L'osservazione √® pi√Ļ che corretta, c'√® una cosa da notare per√≤: una volta che il carrello sar√† sotto il roatibile, quelle parti non saranno visibili (giusto le ruote ad un occhio molto attento) mentre gli scalini saranno ben visibili dalle visuali laterali attorno al rotabile

Link to comment
23 ore fa, UP844 ha scritto:

 

Miliardi di poly per gli scalini traforati (freccia verde) e niente smooth sulle ruote e su alcune parti curve (frecce rosse)? Smooth peraltro usato a piene mani per altri elementi curvilinei

 

 

sono molto perplesso anch'io sulle ruote "ad angoli" (e quindi come 3D si poteva fare di piu) ma secondo me sono due filosofie diverse di modellismo:

 

- questo qui proposto è per una rappresentazione "statica" dove gli alti dettagli sono prioritari alla fluidità nel gioco (per la quale, forse, manco ci si pensa..)

- il modellismo del "compromesso" dove la ricostruzione dell'oggetto, seppur particolareggiata, tiene conto dell'usabilità in scenari in movimento.

 

E' la filosofia ben espressa qui in TZIT per la quale gli autori, quali p.es. moreno, con tecniche molto pi√Ļ evolute riescono a ottenere superbi impatti visivi pur mantenendo quella "leggerezza" necessaria alla "giocabilit√†".

 

E' questa, secondo me, la procedura che "ha piu valore" progettuale, molto piu complessa rispetto al pur ammirevole esercizio di un 3D che in definitiva è fine a se stesso...

 

Carrello? Bocciato!

 

ūü§Ē

 

 

  • Like 1
Link to comment
  • 1 month later...

Io da aggiungere a quanto gia detto ho il seguente:

 

I respingenti e i carelli devono essere animati e devono essere programmati a fare il lavoro come nella realt√°, dunque oltre l¬īecessiva conta dei poligoni che deve digerire un qualsiasi PC, il PC deve digerire anche il codice di programmazione per ogni gruppo di poligoni. Cioe e un via a senso unico a PC sempre piu performanti e un lavoro per interi gruppi di creatori, spingendo fuori i piccoli creatori che non hanno le risorse per un lavoro cosi detagliato. Qui si va a truffare il cliente, che si trova un oggetto detagliato maggari payware, che per√≥ e inutile perche poi non essistono gli accessori altrettanto detagliati. E lascia il cliente affamato di altro e che vuole di piu oggetti, come se ci aggiungessi del sale nel acqua minerale. E ricordate la vostra infanzia agli arbori dei computer, noi ci ingoiavamo ogni piu piccolo update ed eravamo anche pronti a pagare per cio. Dietro questi nuovi oggetti ci sta dietro un idea di fare soldi e nient¬īaltro. Arrivati a questo livello di dettaglio, non ce piu l¬īamore per i treni, ma l¬īamore per i computer.

 

P.S.:

Tantissimi poligoni sono soltanto sensati se si vuole fare un gioco che distrugga il oggetto in un ambiente di gioco shoot and kill. Altrimenti come avete gia notato, tutti questi detagli non si vedono neanche. 

Link to comment
Il 15/7/2020 alle 12:51, UP844 ha scritto:

Miliardi di poly per gli scalini traforati (freccia verde) e niente smooth sulle ruote e su alcune parti curve (frecce rosse)? Smooth peraltro usato a piene mani per altri elementi curvilinei (a meno che anch'essi non abbiano qualche altro milione di poly) :bho:

imageproxy.jpg.2aafbef9bd83caa9d6565aa0e758267f.jpg

 

@sidew Non è un Minden-Deutz, è sicuramente un carrello motore. Sembrerebbe un carrello di loco americana, ma le ruote a raggi escludono questa possibilità. :bho:

 

:ciao:

Se non sono americani, allora faranno parte di un tender tedesco, maggari una Reichsbahn a vapore. 

Link to comment
  • 2 years later...
Il 15/7/2020 alle 12:51, UP844 ha scritto:

Miliardi di poly per gli scalini traforati (freccia verde) e niente smooth sulle ruote e su alcune parti curve (frecce rosse)? Smooth peraltro usato a piene mani per altri elementi curvilinei (a meno che anch'essi non abbiano qualche altro milione di poly) :bho:

imageproxy.jpg.2aafbef9bd83caa9d6565aa0e758267f.jpg

 

@sidew Non è un Minden-Deutz, è sicuramente un carrello motore. Sembrerebbe un carrello di loco americana, ma le ruote a raggi escludono questa possibilità. :bho:

 

:ciao:

Non voglio correggerti Sidew,ma per me non si tratta di loco americana,ma sicuramente di una europea..dalle parti della ex-cecoslovacchia o gi√Ļ di l√¨...La macchina,non te la so dire,.Forse una 460,0 560 o forse una panter.Si riconosce dalle sospensioni,primaria e secondaria.Le americane sono disposte in altro modo.

Link to comment
1 minuto fa, Fulvio53 ha scritto:

Non voglio correggerti Sidew,ma per me non si tratta di loco americana,ma sicuramente di una europea..dalle parti della ex-cecoslovacchia o gi√Ļ di l√¨...La macchina,non te la so dire,.Forse una 460,0 560 o forse una panter.Si riconosce dalle sospensioni,primaria e secondaria.Le americane sono disposte in altro modo.

Sicuramente non è un minden-deutz.Una fabbricazione skoda?

Link to comment

Sono abbastanza sicuro che non si tratta di un carrello tedesco. Europeo di sicuro, ma forse francese, belga o est Europa.

Il problema dello smooth sulle ruote che veniva rilevato dipende dal fatto che vengono utilizzati cilindri con pochi lati. Lo smooth va bene quando si guarda di lato, ma la vista perpendicolare all'oggetto mostrerà SEMPRE i suoi lati, cioè le sfaccettature. Lo smooth su quelle non può intervenire. Per questo io sto usando cilindri a 36 lati per le ruote e 12 interpolazioni per i cerchi.

 

Ciao ALM

  • Like 1
Link to comment

Gi√†..e quello che pi√Ļ avvalora la ia tesi..sarebbe la¬† sospensione secondaria..che √® quella specie di zatterone con le due molle a elica al centro del carrello e sostenuta dai pendini..Vedi certi carrelli di creatori di quelle parti,anche e sopratutto di vetture..tipo le golrliz..Correggetemi pure se sbaglio Ecco qui sotto,ci sono due carrelli di vetture,come si pu√≤ vedere ci sono delle similitudine abbastanza evidenti:Tutti e due montati su vetture ungheresi,qualche DB,Mav.Comunque dell'est europa.Nel primo caso si tratta di un carrello Raba DVjb con freni a dischi e nel secondo caso a ceppi con recupero automatico delle suole,ma comunque lo zatterone fa sempre la sua presenza anche su questi che sono quasi di ultima se non penultima generazione.

Raba VdJb.jpg

Raba.jpg

Link to comment

Poi ci possono essere i pendini o l'ammortizzatore laterale,ma comunque la scena è sempre la stessa.Questo per quanto riguarda questa tipologia di carrelli.Mi sembra di non sbagliare se le elettromotrici serie 460/560 hanno carrelli di questo tipo.Ora ci guardo..

 

In effetti è così..questi sono due carrlle di elettomotrici uno è di una 460 e l'altro è di una 560.Uno di essi è in errore.Quello 460 è per rimorchio,ma è montato su una 460 che è una elettromotrice(la differenza sta nel fatto che è un po come da noi e sono i posti a sedere)e l'altro è di una 560.E lo dimostra il fatto che monta le sabbiere,il rimorchio non ne ha bisogno.E in tutti e due si vedono i pendini,disposti in modo diversoma ci sono.Che poi il loro nome esatto non sono pendini ma anelli a G.

460.jpg

560.jpg

Link to comment
×
×
  • Create New...