Jump to content

Piani di stazione


Recommended Posts

Stazione di Castel San Giovanni (PC), sulla linea Piacenza - Alessandria

 

Castel_S_Giovanni_PC-AL.thumb.jpg.d943686470cae401ec505c305fb605f8.jpg

 

Anche se per semplicità è rappresentata in rettilineo, la stazione è completamente in curva (raggio circa 800  metri), seguita da due controcurve prima e dopo l'impianto.

 

Tra il binario 2 e il binario 3 c'è un ampio spazio vuoto, forse precedentemente occupato da un altro binario di precedenza (o di presa/consegna per i raccordi)

 

Questi sono i due stabilimenti raccordati: anche se sono ancora allacciati alla rete (miracolo!) dallo stato dei binari visibile su StreetView sembra che non ci sia alcun traffico.

La stazione non risulta tra gli impianti serviti da Mercitalia o da DB Cargo (le uniche due IF di cui abbia trovato l'elenco degli impianti serviti), né ho trovato traccia di servizi merci che abbiano origine/destinazione in questo impianto. Dalle foto storiche di Google Earth, lo stabilimento Geodis e il relativo raccordo sono stati costruiti tra il 1995 e il 2000 (prima ci sono solo campi). Tuttavia, anche nelle foto dal 2000 al 2023 non si vede alcun segno di traffico: temo che gli unici rotabili che vi abbiano circolato siano stati quelli dell'impresa lavori che ha posato il binario, e forse un paio di carri durante l'inaugurazione come sfondo di discorsi farciti di "intermodalità", "cura del ferro", "riduzione dei gas serra", eccetera, eccetera, eccetera...

 

Vedi qui dettagli (e planimetrie) sulla costruzione del raccordo

 

Vedi qui un articolo sul raccordo, significativa l'ultima frase "da quando venne realizzato è praticamente rimasto inutilizzato"

 

 

Castel_S_Giovanni_PC-AL_raccordi.thumb.jpg.b6b146a58f942f3fa0748d84cba9d3bd.jpg

 

:ciao:

  • Like 3
  • Thanks 1
Link to comment

Stazione di Castelnuovo Garfagnana, sulla linea Lucca-Aulla

 

Castelnuovo_Garfagnana.thumb.jpg.e243e8dbd39afc3d65d12c88897cda1e.jpg

 

Anche questa stazione si sviluppa parzialmente in curva, ma lo schema è in rettilineo per semplicità di rappresentazione. Il binario di corsa (2) ha una lunghezza utile di 300 metri, con marciapiedi da 100 metri (più che sufficienti, essendo il traffico passeggeri disimpegnato da ATR 220 "Swing")

 

Al momento, il binario 4 a cui è allacciato il raccordo è tronco lato Lucca, e utilizzato per il ricovero di mezzi d'opera: il relativo collegamento (possibile) è indicato in grigio. 

Il raccordo attualmente dovrebbe essere inattivo (anche se su Maps pare di vedere due carri in sosta), ma ne è previsto il riutilizzo a breve termine e la mancanza di allacciamento lato Lucca renderebbe le manovre assai più complesse, rendendo necessarie diverse retrocessioni in linea (possibili, ma non amate da RFI).

 

:ciao:

 

Link to comment
  • 5 months later...

Stazione di Villalvernia (AL), sulla linea Genova-Milano. La stazione è soppressa dal 2017 e precedentemente era aperta per il solo traffico merci del raccordo Albasider.

 

Villalvernia_2013.thumb.jpg.433b3fed8d67b4884a54ec3cae4a2959.jpg

 

La mappa mostra la stazione con il piano binari intorno al 2002, con lo scalo merci ancora collegato. Attualmente rimangono solo i due binari di corsa, le comunicazioni con lo scalo, il binario di ricovero dispari e il raccordo sono state tagliate.

 

La stazione presenta diverse particolarità, non tutte giustificate dall'orografia:

  • i due binari di ricovero (pari e dispari) non sembrano essere mai stati collegati in modo da utilizzarli come binari di precedenza. Mentre per il binario pari ciò non sarebbe stato possibile (la linea principale è in salita verso il valico dei Giovi e all'altezza del paraurti il dislivello è già notevole), per il binario di ricovero dispari il collegamento appare possibile, ma il tratto finale del binario curva verso l'esterno :bho:
  • uno solo dei binari del fascio di presa/consegna è collegato al capannone, costringendo a una serie di manovre (anche se lo spazio oltre i paraurti non manca :bho:)

 

In passato, tutti i binari dello scalo, i due binari di ricovero e i 4 binari del fascio presa/consegna erano elettrificati; negli ultimi anni non più.

 

Per quanto riguarda il raccordo (di costruzione relativamente recente: non appare nell'elenco dei raccordi del compartimento di Genova del 1969 ma è invece presente in quello del 1981):

  • fino all'anno 2005 l'area stoccaggio coil appare in attività (con diversi carri Rhlmms o simili in sosta sul binario adiacente alla gru);
  • dall'anno 2013 l'area è vuota;
  • dal 2016 è sparita anche la grande gru a portale.

Il raccordo è rimasto attivo fino al 2017-2018, con un traffico di carri Shimmns:

  • in un primo momento, la locomotiva del treno (D.145 Trenitalia, poi G2000, G1000, DE520 di Railion/FN Cargo/DBCI) lasciava i carri sul fascio presa/consegna e prelevava quelli in partenza; la locomotiva aziendale (una rara Cockerill ex belga) provvedeva a manovrare i carri.
  • negli ultimi tempi la manovra veniva eseguita direttamente dalla locomotiva del treno che prelevava i carri dal capannone e quindi ortava i carri in arrivo.

 

 

 

 

villalvernia.thumb.jpg.8e6a9fb41cb8523ea572dd2cf18d7e39.jpg

 

:ciao:

  • Like 2
Link to comment
Guest
This topic is now closed to further replies.
×
×
  • Create New...