Jump to content

Union Pacific DD35 Pack


ALM

Recommended Posts

Ciao

 

Eccomi con un paio di altre locomotive piuttosto "impressionanti", le D0Do Classe DD35 in versione A con cabina e B senza (slug)

Allego anche un paio di foto di composizioni tipo per queste macchine da 5000 hp, così se qualcuno ne ha voglia magari mi posta uno screenshot di quello che ha fatto.

 

Ciao ALM

thumbnail.jpg

70+6 X DS35_1.jpg

73B_1.jpg

thumbnail.jpg

thumbnail.jpg

79_1.jpg

AB_1.jpg

AB_02_1.jpg

ABA_1.jpg

ABB_1_1.jpg

ABB_2_1.jpg

ABB_3_1.jpg

ABBA_1.jpg

 

  • Like 2
Link to comment

In origine, la EMD costruì solo la versione senza cabina, mandando in giro un dimostratore costituito da GP35+DD35+GP35: solo la SP e la UP dimostrarono interesse, e la UP fece successivamente costruire anche la versione con cabina.

 

GP35.jpg.2ea9f4470c561785bad4dee8c42611d4.jpg

 

Purtroppo non ho trovato foto... 

 

:ciao:

Link to comment

Ma quali erano i motivi -all'epoca- di constuire queste locomotive gigantesche (DD35, quella della Alco di cui non mi sovviene il modello, e l'altra conosciuta come "Centennial") ? :bho:

Facevano a gara a chi ce l'aveva più grossa (non in "quel senso" :rotfl:) :pensieroso::bho:

 

:ciao:

Link to comment

La UP ha una lunga tradizione di gigantismo :mrgreen:, che se era giustificato all'epoca delle locomotive a vapore (una Big Boy richiede due persone per la condotta, così come una modesta 1-4-0), con l'introduzione delle locomotive Diesel accoppiabili in comando multiplo non ha più alcuna ragion d'essere.

 

Comunque, avevo letto da qualche parte che la contabilità della UP si era messa in testa che i costi erano relativi al numero di locomotive, quindi - a parità di potenza - conveniva avere meno locomotive e più potenti. Da qui, le EMD DD35 (prima 27 B e poi 15 A), le GE U50 (26), le ALCo 855 (2 A + 1 B) e, infine, le DDA40-X. Tutte quante erano costituite da motori ed equipaggiamenti di due locomotive (EMD GP35, GE U25C, ALCo ???, GP40 e molti ritengono che la UP avrebbe fatto meglio a comprare delle loco singole, volendo risparmiare senza cabina (le ultime unità B furono le GP60B della ATSF).

 

L'unico contributi significativo sta nel fatto che le DDA40-X furono usate come banco prova per i primi sistemi di regolazione elettronica della trazione, fungendo da prototipi per le SD40-2.

 

L'unica altra compagnia che si lasciò - parzialmente - trascinare in questa follia fu la SP, che ebbe delle DD35B (nessuna A) e delle U50, ma in pochissimi esemplari. In compenso partì per la tangente con le locomotive a trasmissione idraulica, ma questa è un'altra storia...

 

:ciao:

  • Like 1
Link to comment
×
×
  • Create New...