Jump to content

About This Club

Argomenti di attualità ferroviaria, storia, tecnica e lo spazio per caricare le vostre foto ! In questo club troverete forum per quattro chiacchere a tema ferroviario o fer-fotografico, alcuni archivi tematici pensati per valorizzare i contenuti della galleria "TrainZItalia Foto classic" che man mano verranno trasferiti e qualche articolo di approfondimento, scritto negli anni scorsi per puro diletto e per divulgazione (non si tratta di pubblicazioni periodiche o regolari, sono scritti fatti per puro divertimento e nei -rari- ritagli di tempo libero residuo).
  1. What's new in this club
  2. Notizia fresca fresca https://www.ferrovie.info/index.php/it/13-treni-reali/25266-ferrovie-trasferito-lo-storico-binato-breda-ex-tee
  3. E via, in archivio il primo mese del 2023, si inizia febbraio con un bell'aggiornamento da 10 foto.
  4. Foto del 31 gennaio In un mese 90 foto I giorni senza caricamenti "compensati" da aggiornamenti da 8/10 foto. Vedremo febbraio come andrà come ritmo
  5. Le ALe 724 a Genova sono sempre state rarissime a vedersi: esistono un paio di foto di un complesso a Genova Prà in livrea originale nei primi anni '80 (suppongo per prove), ma per il resto i treni di elettromotrici sono stati il regno incontrastato delle Fanta, dalla fine degli anni '70 fino all'arrivo di alcuni TAF (primi anni 2000?). In anni più recenti, le ALe 724 facevano qualche treno sulla linea di Ovada, in composizione M+R+RP, ma erano comunque piuttosto rare.
  6. Locale 4083 Asti - Alessandria e Locale 4543 Asti-Nizza Monferrato-Acqui Terme-Ovada-Genova Brignole Foto realizzata da Maurizio Messa ad Asti il giorno 05 marzo 1988 In vigore l'orario Anno: 1987 - FS FERROVIE ITALIANE - IL TRENO NEL PERIODO INVERNALE - ORARIO UFFICIALE 27 SETTEMBRE 1987 - 28 MAGGIO 1988 Riferimenti: - quadro 50 Modane-Torino-Alessandria-Genova-Pisa-Livorno-Roma - quadro 131 Asti-Nizza Monferrato-Acqui-Ovada-Genova L'indagine per questa foto è apparentemente semplice, anche se qualcosa rimane con un alone di dubbio. Come al solito se scrivo è perché credo di avere un buon margine di probabilità di aver azzeccato i treni, ma sempre disponibile a ricevere annotazioni o altre indicazioni a correzione di quanto scritto. Innanzitutto ho cominciato ad orientare la foto: il cavalcavia che si vede sullo sfondo è posto lato Alessandria. Il fabbricato viaggiatori quindi dovrebbe rimanere alla sinistra. Nei tabelloni indicatori si legge Alessandria sia per il complesso ALe724, che per il binario di fianco, al momento vuoto. Il tabellone del binario che ospita la "Fanta" sembra potersi leggere Genova Brignole, sul binario a fianco è più nitido Torino P.N.. Non so se per qualche refuso temporaneo o svista nel caricamento, il volume orario consultabile su Fondazione FS presenta due volte pagina 60 ed in pratica gli orari sulla direttrice Torino-Genova arrivano solo fino al primo pomeriggio. Ma nel lasso di tempo consultabile, troviamo solo un treno con origine Asti e termine corsa Alessandria, in partenza alle ore 14.30, oltre che un treno da Torino Porta Nuova con destinazione Alessandria, che ad Asti ha fermata particolarmente lunga e il cui arrivo è previsto un quarto d'ora dopo la partenza del locale Asti-Alessandria, inoltre si vede come quest'ultimo treno nella colonna orario sia caratterizzato col simbolo grafico destinato ai treni espletati da automotrici elettriche. I pezzi sembrano combaciare abbastanza bene. Spostandosi sul quadro della Asti-Genova via Nizza Monferrato, Acqui Terme e Ovada poi, si riscontra solo un treno che fa servizio diretto Asti-Genova, anche lui identificato dal simbolo dell'elettromotrice e in partenza alle 13.53. Un altro pezzo del puzzle che sembra incastrarsi bene con gli altri. 13.53 che è pure l'orario di arrivo ad Asti del Treno Rapido 500 "Tirreno", Roma Termini - Torino Porta Nuova, località di destinazione già mostrata nel binario adiacente (anche se il binario mi parrebbe un po' troppo periferico per ricevere un Rapido, il fabbricato viaggiatori dovrebbe essere sulla sinistra della foto) Da Alessandria arrivava un locale, sempre espletato da elettromotrici, atteso alle 14.17: non penso che lo stesso materiale effettuasse il giro banco per poi tornare subito in Alessandria (anche se i tempi sono compatibili), ma se così fosse stato salterebbe tutto il castello di ipotesi, che si poggia con l'incastro dell'unico treno su Genova espletato da automotrici elettriche (a meno che quel giorno non viaggiasse già con un ritardo in partenza di quasi mezz'ora), almeno nel lasso di tempo esaminato. Infine il treno sulla destra della foto, si riconosce la vettura "Corbellini". Ci sarebbe in orario un Diretto Torino Porta Nuova - Bologna Centrale, ma la composizione sembra piuttosto vetusta (in quel periodo dovrebbero cominciare a girare su queste relazioni le composizioni omogenee di vetture MDVE con pilota MDVC, anche se non ho certezza sull'anno preciso in cui sono comparse in queste relazioni). L'orario di partenza (14.26) è compatibile con quello del localino per Alessandria , ma metterebbe un attimo fuori gioco il Rapido Tirreno e soprattutto il locale per Genova, treno su cui si basano maggiormente le ipotesi. Le altre direttrici che afferiscono su Asti non sembravano prevedere treni a composizione ordinaria, ma tutte automotrici elettriche o termiche (e in un caso anche autobus sostitutivi). Mi sorge il sospetto che potrebbe essere anche semplicemente un materiale ricoverato a cui non hanno tolto la tabella di percorrenza, quel binario dovrebbe essere adiacente all'accesso del deposito locomotive di Asti. Alla luce di questi tasselli, comunque, le tracce sembrerebbero comunque plausibili, giusto la Corbellini sullo sfondo non trova incastri utili e mantiene il margine di incertezza al pari dell'indicazione del treno per Torino, per cui abbiamo una traccia compatibile (il Rapido) che però mi lascia perplesso circa il binario. Quindi con il solito beneficio del dubbio, concentriamoci sui due convogli al centro dell'inquadratura. Locale 4083 Asti p. 14.30 Castello d'Annone p. 14.39 Rocchetta Tanaro - Cerro p. 14.43 Masio - Quattordio p. 14.48 Felizzano p. 14.52 Solero p. 14.58 Alessandria a. 15.06 Locale 4543 Asti p. 13.53 Mongardino p. 14.01 Vigliano d'Asti p. 14.04 Montegrosso p. 14.07 Agliano - Castelnuovo Calcea p. 14.12 San Marzano Oliveto p. 14.16 Nizza Monferrato a. 14.21 - p. 14.24 Bazzana p. 14.28 Mombaruzzo p. 14.32 Alice Belcolle p. 14.38 Acqui Terme a. 14.45 - p. 14.48 Visone p. 14.52 Prasco - Cremolino p. 14.58 Molare p. 15.05 Ovada a. 15.08 - p. 15.09 Rossiglione p. 15.17 Campo Ligure - Masone p. 15.24 Mele p. 15.31 Genova Acquasanta p. 15.36 Genova Granara p. 15.42 Genova Borzoli p. 15.47 Genova Sampierdarena a. 15.54 - p. 15.55 Genova Piazza Principe a. 16.00 - p. 16.01 Genova Brignole a. 16.06 A livello di curiosità, visto che l'ho citato pur senza certezze , il Rapido 500 "Tirreno" partiva da Roma Termini alle ore 7.30, prevedeva fermate nelle stazioni di Civitavecchia, Grosseto, Livorno Centrale, Pisa Centrale, Viareggio, La Spezia Centrale, Rapallo, Genova Brignole, Genova Piazza Principe, Alessandria e Asti, per giungere a Torino Porta Nuova alle ore 14.30 (ovvero 7 ore tonde di percorrenza). Come mio solito chiudo con qualche annotazione sulle convenzioni grafiche e sulle varie note ai treni che caratterizzavano quella edizione dell'orario. Il nome della località di servizio in corsivo indicava una fermata. La definizione di Rapido recitava: "Treno con pagamento di supplemento per treni rapidi a prenotazione obbligatoria dei posti o per treni rapidi ordinari". Il Rapido 500 aveva un rimando grafico (triangolo nero) che richiamava a condizioni particolari di ammissione non riassumibili con i simboli grafici previsti: per quel treno la prenotazione era obbligatoria in prima classe. Chiudo infine con una definizione curiosa, che però non interessa nessuno dei treni ritratti. Vi era un simbolo grafico (forchette incrociate inquadrate da un rettangolo) che indicava "Treno con carrozza Buffet-Bar con pasti "Trattoria"". I Pasti "Trattoria" erano definiti così: "Per pasto <<Trattoria>> si intende un pasto costituito da cibi precotti ad eccezione del primo piatto di pasta asciutta, che viene servita espressa". Il Rapido 500 prevedeva una carrozza "Self Service" (simbolo grafico di posate contornate da un cerchio).
  7. Alla finestra, da anni ormai.... relegata, come giusto che sia, a fare da spettatrice al successo degli altri, in primis GTS e Medway e tutti gli altri. Quello che è stato scritto nei messaggi precedenti, sulla qualità dei servizi fatti, l'esempio pratico, lo si vede tutto in questo nuovo servizio. Giusto per dirne una sulla qualità di MIR: E' di questo giorni il ritorno a Captrain del Paskov-Mosnov Verona Quadrante Europa (42500), è un TEC di soli semirimorchi di LKW Walter, servizio partito proprio con Captrain a Giugno 2021 con 3 coppie settimanali, passato in 4 mesi a 6 coppie settimanali, a metà 2022 passa a MIR perchè Captrain per il troppo carico di lavoro, non riusciva a garantire il personale ai treni tutti i giorni, il treno arriva a Tarvisio già con una E193 atta a circolare per l'Italia, per garantire l'interoperabilità del treno in tutto il percorso, MIR quando prende il servizio, non continua con la E193 in Italia, ma con E652, in discesa tutto ok, in salita molto meno, diverse volte il treno ha chiesto riserva tra Carnia e Pontebba, sulla salita al 12 x 1000, le 1600 tonnellate al seguito si sono sentite tutte per un E652, mettono una seconda locomotiva, tutto ok per la salita, ma come è ben risaputo due locomotive, per un treno leggero sono un costo, di conseguenza dopo neanche 2 mesi tolgono le E652 e ritornano con la singola E193, che non ha alcun problema con 1600 tonnellate. Nei mesi successivi i ritardi dovuti alla scarsa organizzazione di MIR nel personale, erano quasi giornalieri, più di qualche volta il dispari a Tarvisio è rimasto in stazione per oltre mezza giornata, con conseguente ritardo per la locomotiva arrivata dal estero. Con il ritorno a Captrain, la situazione si sta sistemando.
  8. Tra Dicembre 2021 e Febbraio 2022, hanno scalato a Taranto navi oceaniche di CMA CGM per servizi spot e per deposito container, perchè Malta era satura, passata il momento di crisi, non si sono più viste.
  9. In Medway lavora il figlio di Renzo: sono container per la Pescheria Caimano . Fuor di scherzo, il porto di Taranto ha acquisito qualche servizio in più: non siamo ai livelli di quando c'era Evergreen, ma potrebbe anche vedere l'arrivo di navi oceaniche e non solo di servizi feeder.
  10. Ieri da Taranto dopo molti anni è partito un TC per Falconara Marittima, trazione Medway, un TC fatto come si deve: 1547537809055377.mp4
  11. Foto del 25 gennaio Arrivati a quota 1600 foto complessive, di cui 1092 FS+Trenitalia
  12. Foto del 19 (singolo scatto) e del 22 (serie di 10 foto tra TGV e Trazione elettrica Trenitalia)
  13. Le vetture a due piane a seguito,mi sembrano di derivazione russa così come la sagoma.Quelle russe a due piani sono grigie e bianche con striscie rosse.
  14. questa la firma di Pinifarina non ce l'ha,però è come se l'avesse visto che sulle 460 e derivate ci ha messola sua mano.
  15.  

×
×
  • Create New...