Jump to content

D143.3046

Gold Member
  • Content Count

    57
  • Joined

  • Last visited

About D143.3046

  • Birthday 04/03/1986

Personal Information

  • TrainZ version
    TS 2012
    Versioni precedenti / Older TrainZ Versions
  • My Homeplace
    Catania
  • Country
    Italia

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. In effetti siamo negli USA dove tutto è possibile, anche l'impensabile e non hanno ANSF, USTIF e altri a scassarti le balle....
  2. Potevano usare altro per farlo, stona non poco con il resto del treno.
  3. Ma c'è un motivo per quei carri per materie plastiche in coda nel video postato da Aldo?
  4. Prima di tutto, come si fa a portare al massimo la pressione in caldaia (per una qualunque vaporiera) ? Per una successiva prova, tenterò come dici; c'è da dire che poi in doppia riuscii a farle partire, ma con molta cautela con valori minimi (non ricordo quali ). A margine e a prescindere che mi complico la vita provando vaporiere nella cui cabina i comandi sono tutti in tedesco o ancor meglio non c'è nessuna scritta indicativa, un'altra cosa non capisco: all'avvio il valore dell'acqua è sempre 70-80%, poi cala vistosamente fino a 50% durante la marcia e benché sposto le leve sperando di aprirle non noto nessun miglioramento...
  5. Perfetto, quindi alla lunga potrebbe essere logorante per i neuroni fare il "canguro" da una macchina all'altra.... Ma quindi stavo incorrendo in un possibile slittamento di una o entrambe le "caffettiere"? Strano, perchè ad una prima prova con una sola macchina non si smuoveva di un cm... Comunque lo terrò presente per il futuro.. solo singole trazioni tranne rari casi
  6. Ciao a tutti; mi è successo una cosa strana mentre provavo delle locomotive a vapore di "petshopboys" : in pratica, stavo testando le "doti" di due 52 a vapore con dietro 26 carri Es di carbone per 1200t circa (o poco più) su una linea quasi pianeggiante (tranne per qualche lieve salita sotto l'1%), fin troppo spesso i due valori che si comandano con il tastierino numerico "/", "*", "8" e "2" tendevano al giallo. Inoltre, cosa a me strana, dovevo settare per ogni macchina i comandi sopracitati e la quantità di carbone da caricare nella caldaia come se fossero effettivamente due locomotive separate o una vera doppia trazione. Attendo chiarimenti... P.S. spero di aver postato nella sezione giusta.... Nicola
  7. Naturalmente ci pensano gli altri a ricordare un'anniversario di un personaggio che ha fatto la storia dell'uomo, mentre noi stiamo a guardare... Mi sembra giusto.
  8. Caspita, Agrigento negli anni'80!! Potrebbe essere la nota Freccia del Sud? Strano che saltava le fermate di Aragona, Grotte, Racalmuto, Canicattì (linea Caltanissetta - Agrigento) e Catenanuova, Leonforte-Pirato, Dittaino, Villarosa (linea Caltanissetta - Catania).
  9. Veramente belle, ottimo Moreno!
  10. Personalmente, come votato nel sondaggio nella pagina Facebook ho votato per l'opzione "B" ossia il ripristino della livrea rosso/grigio; anche se non l'hai mai vestita, non sarebbe l'unico falso storico che circolerebbe a cui aggiungo all'elenco di Carlo la "Pizza Express", spacciata per Ristorante GC... Ancor meglio, se la ripristinano tale e quale alla foto inserita da Walter qualche post sopra.
×
×
  • Create New...